GLI SPOT

Nelle elezioni in cui le leggi della comunicazione elettorale lo hanno consentito, gli spot sono stati lo strumento di comunicazione con i cittadini preferito da Forza Italia, perché capaci di raggiungere facilmente e direttamente gli italiani. Hanno costituito l’asse portante delle campagne per le politiche 1994, per le europee 1994, per le europee 1999 e per la prima parte della campagna per le regionali 2000.

Gli avversari politici hanno attribuito agli spot elettorali un effetto di manipolazione delle coscienze e della volontà dei cittadini, come se essi agissero in base alla vecchia e superata teoria dello “stimolo-risposta”: l’esposizione alla comunicazione (lo stimolo) determina in modo automatico un comportamento (la risposta) conseguente.

Ciò presuppone uno spettatore passivo, che subisce il messaggio dello spot senza alcun filtro critico, come se ogni persona non avesse proprie convinzioni politiche pregresse, un proprio contesto sociale e culturale di riferimento con il quale confrontare idee ed opinioni, e come se  … Continua nel libro

In tutte le librerie e anche qui: AmazonBolIBS.