IL DIRECT MARKETING

La legge-bavaglio voluta dal governo D’Alema ha impedito e impedisce tuttora di usare gli spot sulle tv e radio nazionali, in qualsiasi periodo dell’anno. Tra le iniziative per superare questo divieto alla comunicazione diretta con i cittadini, a partire dalle elezioni regionali del 2000 Silvio Berlusconi ha usato anche il direct marketing, vale a dire l’invio di comunicazioni via posta direttamente nelle case degli italiani.

Questo tipo di comunicazione è stato utilizzato nell’ultimo mese prima delle elezioni, per usufruire delle speciali tariffe di spedizione previste in quel periodo e per cercare di raggiungere i cittadini nel momento in cui molti di essi decidono se e per quale partito o coalizione votare … Continua nel libro

In tutte le librerie e anche qui: AmazonBolIBS.